soluzioni mutuo

Pagare il mutuo è diventato difficile? Ecco cosa puoi fare…

Quando l’acquisto della nuova casa è legato ad un finanziamento da parte della banca, al momento della stipula del contratto di mutuo ci si impegna a restituire il credito erogato secondo precise condizioni.

Purtroppo, per quanto si possa cercare di ottenere una rata accessibile e tempi di restituzione adeguati alle proprie tasche, il mutuo grava sulla famiglia per vari anni, nel corso dei quali potrebbe diventare difficile sostenere i pagamenti in modo puntuale.

Ecco come puoi intervenire per ridurre la rata del tuo mutuo.

Dato che il mutuo è un contratto di diritto privato, in caso di accordo tra banca e mutuatario, è possibile cambiarne le condizioni durante il periodo di ammortamento.

Per venire incontro alle tue esigenze, l’istituto di credito potrebbe modificare il contratto di credito e, ad esempio, proporti di:

  1. rifinanziare in modo totale o parziale il credito;
  2. estendere la durata del contratto: dilazionare il mutuo in tempi più lunghi porterà ad una rata più sostenibile;
  3. modificare la tipologia di credito: ad esempio, se il tuo contratto prevede il rimborso contestuale in ogni rata di capitale ed interessi, si può concordare il pagamento della sola quota di interessi per un certo periodo;
  4. concedere il differimento totale o parziale del pagamento delle rate;
  5. sospendere temporaneamente il pagamento delle rate.

In alternativa, la banca può proporti di rinegoziare il tasso di interesse applicato.

In particolare, se sei tra coloro che hanno stipulato il contratto di mutuo prima degli anni della crisi, rimodulare il vecchio contratto ai tassi d’interesse attuali, potrebbe risultare davvero vantaggioso.

Le politiche monetarie della Bce e ai tassi Irs ed Euribor infatti viaggiano intorno ai minimi storici ormai da vari mesi.

Per modificare le condizioni del mutuo dovrai presentare domanda di rinegoziazione al tuo istituto di credito, corredata della documentazione richiesta e completata dalle motivazioni invocate.

La domanda si può presentare in qualsiasi momento e non sono previsti costi aggiuntivi o spese notarili, anche se è bene specificare che l’istituto di credito interpellato non è tenuto ad accettare la tua richiesta.

In alternativa, valuta la convenienza della surroga (o portabilità), ovvero la soluzione che ti permette di trasferire senza alcuna spesa o penalità il tuo mutuo dalla banca che lo ha concesso ad un altro istituto di credito che ti offre condizioni migliori.

L’importo erogato dalla nuova banca non può essere superiore al debito residuo che hai con la precedente, ma non è necessario iscrivere una nuova ipoteca: sarà sufficiente aggiornarla.

Il vecchio istituto di credito non può opporsi alla tua scelta ed è obbligato ad accettare la richiesta di surroga; al massimo può fare un ultimo tentativo offrendoti nuove condizioni.

Se hai difficoltà a pagare il mutuo, rivolgiti a specialisti del settore o direttamente alla tua banca per chiedere consiglio e trovare una soluzione. L’importante è non affidarsi mai ad operatori non iscritti negli appositi albi previsti dalla legge!

Vuoi comprare casa o stai pensando di cambiare le condizioni del tuo mutuo? Rivolgendoti all’Agenzia Immobiliare La Fortezza avrai garantita tutta l’assistenza necessaria per la ricerca della migliore soluzione per te.

Contattaci per maggiori informazioni!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *